Il consolatore

Ciao,

Mi chiamo Noè.

Ancora dovevo emettere il primo vagito e una delle signore che mi ha fotografato per prima (una metà della Enne Foto) ha inviato subito alla mia mamma bellissima un messaggio per chiedere dove avrebbe parcheggiato l’arca sotto casa.

Diciamo che questa signora è stata molto simpatica e mi ha fatto subito capire che da grande devo diventare forte e deciso per affrontare tutti quelli che troveranno strano il mio nome. Che, ironia del destino, significa ‘il consolatore’. 

A me piace.

Poi guardatemi, non sembro già un ometto? Non sono meraviglioso e super elegante?

Non mi sta proprio bene questo nome importante?

Noè

image
image
image